mercoledì 14 settembre 2011

Two weeks in Sicily - Granita e brioche :-)

 Il colore



 L'allegria


 La storia


 Il gusto


 Il mare


 Tutto questo (e molto di più) è la... SICILIA!


 Per tornare con la mente (e il palato) alle vacanze e all'estate (che in realtà come temperature non ci ha affatto abbandonato, anzi, sembra proprio non volerci lasciare!) perché non provare a riproporre anche in città una rnfrescante delizia tipicamente siciliana, vale a dire la granita? E perché, già che ci siamo, non fare le cose per bene e servirla accompagnata da una bella brioche, che in abbinata alla granita costituisce la colazione quotidiana (e da me invidiatissima!!) dei fortunati siciliani?
 E allora eccola qua, una favolosa...

Brioche siciliana con granita caffè e panna




Per le brioche

     ·         300 gr di farina Manitoba
     ·         300 gr di farina "00"
·         1 cubetto di lievito di birra
·         150 gr di burro
·         3 uova e 2 tuorli + 1 uovo intero per spennellare
·         80 ml di latte
·         100 gr di zucchero
·         1 bustina di zafferano (fac.)
·         un pizzico di sale

Per la granita (di Giallo Zafferano)

     ·         250 ml di acqua
     ·         250 ml di caffè
·         80 gr di zucchero
·         1 bacca di vaniglia
·         panna montata zuccherata


Sciogliere il lievito e lo zafferano (servirà a dare un bel colore giallo oro alla vostra brioche) nel latte tiepido.
Disporre le farine a fontana, mettere il sale in una “buchetta”, unire lo zucchero nel foro centrale e cominciare a versarvi lentamente il latte, amalgamandolo con la farina. Unire le uova e i tuorli, impastare e continuare a lavorare il composto unendo via via il burro a tocchettini, incorporandolo gradualmente e impastando per almeno 20 minuti, finché non risulta ben liscio e amalgamato.
Disporre in una ciotola coperta e lasciar lievitare per almeno 2-3 ore, finché non triplica il volume. Preparando l’impasto di sera, una volta lievitato lo si può lasciare in frigo per tutta la notte, toglierlo la mattina e lasciarlo a temperatura ambiente per un’altra ora.
A questo punto trasferire l’impasto sulla spianatoia, sgonfiarlo con le mani, formare dei paninetti, disporli su una teglia da forno e mettere sopra ad ogni paninetto una pallina di impasto, che formerà il “tuppo”. Lasciar lievitare per un’altra ora, spennellare con l’uovo sbattuto e cuocere a 200° per 15-20 minuti. Con la granita sono ottime anche tiepide! J


Per la granita, portare ad ebollizione l’acqua con lo zucchero e la bacca di vaniglia, far bollire per tre minuti, togliere dal fuoco e unire il caffè. Lasciar raffreddare, eliminare la vaniglia, disporre in una ciotola e trasferire in freezer. Dopo un’ora, riprenderla, grattare il ghiaccio che si sarà formato con una forchetta, o sbattere con le fruste elettriche. Rimettere in frigo e ripetere l’operazione ogni mezz’ora, per altre 2 ore circa. Servire in bicchieri, a piacere con la panna montata.



Se non siete mai stati in Sicilia… provvedete subito!! Se siete stati in Sicilia ma non vi siete deliziati con questa accoppiata vincente… beh, provvedete subito lo stesso! E se siete stati in Sicilia e vi siete pure deliziati… siete ancora lì a guardare?! Andate a provare!!! :-D

Con questa deliziosa ricetta partecipo al contest “Lievitami il cuore” del blog di Mamma Papera. Incrociate tutti le dita per me e comunque... che vinca il migliore!

Lievitami il cuore... e vinci un kenwood!!!

A presto amici!

12 commenti:

  1. Ma lo sai che anche io in questi giorni ho fatto le bioches col tuppo???
    bellissime le tue, magnifiche foto!
    ciao loredana

    RispondiElimina
  2. Buonissimi!! Sapori del sud! Quando ho visto le foto mi è sembrato di vedere la mia Napoli. Quelle tradizioni genuine del Regno delle Due Sicilie!! Come vorrei viverci ancora...Anche da me ci sono quelle brioches anche se a dire di mio padre, la granita siciliana non ha eguali ;)

    RispondiElimina
  3. Da catanese non posso che apprezzare questo splendido post!!! ;-)

    RispondiElimina
  4. io sono veneta, ma apprezzo anchio questo post, è bellissimo... e questo dolce fanstastico

    RispondiElimina
  5. bellissime immagini, e quelle briches col tuppo ti sono venute una favola, di sicuro rifarò la ricetta. bacioni

    RispondiElimina
  6. splendideeee, me ne sbaferei una con una bella granita con questo caldo poi il meglio che si possa credere!BAcioni!

    RispondiElimina
  7. Ne vorrei una per la colazione di domani!!!

    RispondiElimina
  8. Ciao, bellissime le foto, rendono bene la bellezza della Sicilia!!!
    Ottima la brioche deliziosamente accompagnata!!!
    Baci

    RispondiElimina
  9. http://love-love2love.blogspot.com/

    RispondiElimina
  10. ^_^ l'Italia è un Paese meraviglioso, visto attraverso i tuoi occhi sembra ancora più bello (e buono ;))

    RispondiElimina
  11. sono sempre stata affascinata dalla sicilia senza avere mai l'occasione di andare...prima o poi...complimenti x questo dolce abbinatissimo e ottimo! brava ;-))

    RispondiElimina
  12. Ho sempre sentito parlare di questa colazione insolita .... Che dire? La briosh si può provare presto, ma la granita.....per ora aspetto, sono qui col camino acceso e pensare alla granita....brrrr che freddo!

    RispondiElimina