venerdì 6 aprile 2012

La Ciaramicola di Perugia e... buona Pasqua!

Buongiorno amici!!

Quello che vi propongo oggi (con immagini di repertorio perché quest'anno devo ancora prepararlo quindi... pardon!) è il dolce di Pasqua tipico della mia città, Perugia!


Per me è un onore parlarvene, come spero lo sarà per voi provarla! ;-)
La ciaramicola è un torcolo (nome che da noi indica i ciambelloni) molto semplice, un po' come tutti i nostri dolci, caratterizzato dal bel colore rosso che gli dà l'alchermes e da una deliziosa copertura di meringa e confettini di zucchero. La meringa ne preserva l'umidità, mantenendo il dolce fresco come appena fatto per più giorni.
Un tempo all'interno del buco si mettevano due strisce di pasta a formare una croce, le cui estremità e il centro rappresentavano i cinque rioni della città.


Per prepararla vi occorrono...


La Ciaramicola Perugina



Per il dolce
·        500 gr di farina “00”
·        100 gr di uova (2 circa)
·        135 gr di burro t.a.
·        175 gr di zucchero
·        1 bustina di lievito in polvere per dolci
·        100 gr di alchermes
·        25 gr di rhum 18°
·        50 gr di latte
·        1 bacca di vaniglia
·        buccia grattugiata di un limone
·        sale
Per la meringa
·        100 gr di albumi t.a.
·        250 gr di zucchero semolato extra-fine
·        125 ml di acqua
·        qualche goccia di succo di limone
·        sale
·        codette di zucchero colorate

Emulsionare le uova, lo zucchero, il burro e un pizzico di sale, quindi aggiungere la farina e il lievito setacciati insieme, quindi i liquori e il latte mescolati insieme (i liquori da soli brucerebbero gli altri ingredienti) e aromatizzare con la bacca di vaniglia e la buccia di limone. Impastare molto bene con il cucchiaio; se possibile, lasciar riposare circa 3 ore in frigorifero, in modo da rendere l'impasto lavorabile. Preparare la ciaramicola rotolando l'impasto sulla spianatoia infarinata, in modo da creare un "serpente", quindi arrotolarlo creando un cerchio (a piacere con una croce all’interno). Cuocere a 180-200° per 35-40 minuti.
Lasciar raffreddare per almeno 6 ore.



Per la meringa, io preferisco il procedimento all’italiana, che si effettua così: mettere in una ciotola perfettamente sgrassata gli albumi con un pizzico di sale e poche gocce di succo di limone e  montare a neve. Mettere in un pentolino lo zucchero con l’acqua, farlo sciogliere e portarlo a una temperatura di 121°, quindi versare a filo sugli albumi, sbattendo continuamente per non farli cuocere, quindi continuare a montare finché il composto non risulta gonfio, spumoso e perfettamente montato e non si è raffreddato.
Se preferite, potete anche montare gli albumi con lo zucchero, senza preparare lo sciroppo.
Ricoprire la ciaramicola con il composto ottenuto, quindi ricoprire con i confettini e far asciugare a 175° per 8-10 minuti.



E adesso datevi da fare perché la Pasqua è alle porte!!


Tanti cari auguri a tutti e un saluto da Perugia!

20 commenti:

  1. Una citta che ho visitato pochi mesi fa e che mi ha conquistata per la sua bellezza architettonica. Ti auguro una buona Pasqua io prendo una fetta di ciaramicola ;)
    Un abbraccio
    SOnia

    RispondiElimina
  2. meravigliosaaaaa poi foto fantastiche

    RispondiElimina
  3. Bellissime le foto di Perugia, già mi viene la nostalgia...intanto oggi quasi quasi ciaramicolo anche io!!!

    auguri di buona Pasdqua!!

    loredana

    RispondiElimina
  4. tua nuova follower...grazie x la visita e il commento...c'è sempre se ti interessa questo nuovo giveaway nel mio blog all'attivo se ti va sei in tempo x iscriverti e partecipare^_^
    http://lacreativitadianna.blogspot.it/2012/03/6-giveaway-vinci-i-prodotti-di-italmami.html

    RispondiElimina
  5. Che bellissimo e colorato dolce...e che bella la tua Perugia!!!!!Complimenti cara Elisa per il dolce meraviglioso e per le foto come sempre magnifiche!!!!!!!!Una buona e serena Pasqua tesoro!!!!!!
    Tanti tantissimi auguri!!!!!!!

    RispondiElimina
  6. Bellissime foto e il dolce deve essere delizioso!
    Tanti auguri di buona Pasqua!

    RispondiElimina
  7. bellissima con quella meringa sopra...bella gonfia!

    RispondiElimina
  8. PASSO PER FARTI TANTISSIMI AUGURIIII BUONA PASQUA

    RispondiElimina
  9. La mia mami ha vissuto per un pò vicino a Perugia e quindi è stata molto contenta di vedere le tue foto e la tua ricetta :) Che buona deve essere questa torta con la meringa sopra! E non sapevamo la cosa del buco con la croce per i rioni, interessantissima!! La proveremo in memoria dei ricordi perugini, grazie!
    Bau bau e buona Pasqua
    Mirty e padroncina

    RispondiElimina
  10. Oh che bella Perugia, e que bella torta!! Brava Elisa! Mi sa che questa ricetta la dovro' adattare ai pound e le once e fargliela ai miei amici americani.
    Grazie e buona Pasqua!
    Giulia

    RispondiElimina
  11. Molto belle queste fotografie della tua stupenda Perugia!! la torta è sicuramente buona...ne sento il profumo!! serena Pasqua a Te ... ciao

    RispondiElimina
  12. BUONA PASQUA CARA ELISA!!!!!!!!
    BACIONIIIIIIIIIIIIIIIII

    RispondiElimina
  13. che meravigliaaaa!!!è buonissima e la foto rende in pieno quanto è super buona e le foto sono bellissime mi piacerebbe vedere tutti quei posti tantissimi auguri un bacione ciao :)

    RispondiElimina
  14. Bellissimo questo dolce!!!! E tanti auguri, anche se un po' in ritardo!!!!

    RispondiElimina
  15. Ma che foto meravigliose, complimenti! E questo dolce mi ispira davvero tantissimo, non lo conoscevo...spero tu abbia trascorso una buona Pasqua e Pasquetta...a presto!
    GG

    RispondiElimina
  16. Che spettacolo i dolci della tradizione, soprattutto quelli come il tuo!!

    bellissime anche le foto della tua splendida città...

    RispondiElimina
  17. Che bel reportage di foto :)
    e che questa bella ciambella rosa nn la conoscevo.. buonissima! Un bacio e buona settimana!!

    RispondiElimina
  18. Perugia è bellissima, ci sono stata qualche anno fa, e la tua ciaramicola è squisita, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  19. E' bello sapere che gli altri le vedono per foto ed io di tanto in tanto ho il piacere di papparmi le tue creazioni queste cose!
    Grande Eli, come sempre :***

    RispondiElimina
  20. grazie per le bellissime immagine di Perugia che è tanto che non vedo, complimenti per il dolce

    RispondiElimina