lunedì 30 luglio 2012

Torta di carote con confettura di albicocche

 Ciao a tutti!

 Il caldo non accenna a darci tregua, e noi che facciamo?
 Sprezzanti del pericolo, decidiamo di:
 1. Far raggiungere alla nostra cucina la temperatura di 50° per preparare la confettura
 2. Una volta ristabilita la "gradevole" temperatura ambiente di 35°-40°, dare un'altra botta di vita alla cucina accendendo il forno per preparare una tortina facile facile veloce veloce, solo perché la suddetta marmellata è la morte sua! :-)


 La torta di carote in questione è veramente semplice e leggera, vi sembrerà quasi un pan di spagna arricchito; gli unici grassi sono dati dalle uova e dalle mandorle, ma il gusto è comunque eccezionale grazie alla presenza nell'impasto di rhum e amaretti. Per quanto riguarda la confettura, che tutti saprete fare secondo ricette tramandate da generazioni, riporto comunque la mia versione non tanto per gli ingredienti, quanto per il procedimento, suggerito dalla mamma di un'amica e davvero rivoluzionario, perché non occorre girare il composto una volta raggiunta l'ebollizione, per cui buona parte della fatica è risparmiata!

 Dunque, per preparare la confettura vi occorrono1 kg di frutta matura e 500 gr di zucchero; mettete lo zucchero in un tegame largo e baso, bagnatelo appena di acqua e disponetevi sopra la frutta a pezzettini, coprite, portate ad ebollizione quindi scoprite e lasciate cuocere senza mai girare per circa 1 ora e 30- 2 ore. Per controllare la cottura, mettete poca marmellata su un piattino di vetro, se raffreddando risulta gelatinosa è il momento di mettere la marmellata nei vasetti di vetro sterilizzati, coprire con un pezzetto di tovagliolo di stoffa imbevuto di alcool, chiudere con il coperchio e lasciar raffreddare, quindi... gustare la vostra marmellata!



 Per la torta dosi e procedimento sono i seguenti

Torta di carote e amaretti

di Anna Moroni

·         350 g di carote pulite
·         250 g di mandorle pelate
·         200 g di zucchero
·         75 g di amaretti
·         3 uova
·         40 g di farina “00”
·         1 bustina di lievito per dolci
·         3 cucchiai di rum
·         buccia grattugiata di un limone
·         sale
·         burro e pangrattato per la teglia
·         marmellata e zucchero a velo per servire

Frullare gli amaretti nel mixer.
Frullare le mandorle con metà dello zucchero.
Frullare le carote.
Montare a neve ben ferma gli albumi con un pizzico di sale.
Montare i tuorli con lo zucchero rimasto, quindi unire il rhum, gli amaretti, le mandorle, le carote, la farina setacciata con il lievito e la buccia del limone, amalgamare bene, infine aggiungere gli albumi, girando delicatamente dal basso verso l’alto.
Imburrare e spolverare di pan grattato uno stampo del diametro di 24 cm, versarvi l’impasto e cuocere in forno preriscaldato a 220°C per 35-40 minuti.
Lasciar raffreddare e spolverare di zucchero a velo.




A questo punto non vi resta che farcire la torta con la marmellata oppure servirla tagliata a quadrotti, accompagnati da una generosa cucchiaiata di confettura... poi mi direte! :-)

21 commenti:

  1. Bau!! Che ricette squisite!!! Certo che ti sarai fatta una bella sauna eh, in cucina! Però ne è valsa la pena, no? =)
    Leccatine!!! A mami e papo piacciono tanto le torte con le carote!

    RispondiElimina
  2. Ciao Elisa, grazie della visita. Che delizia questa torta. La torta di carote è una delle mie preferite, così leggera e senza burro non l'ho mai fatta. Da provare subito!

    RispondiElimina
  3. Se dobbiamo soffrire, soffriamo ma per una buona causa. Tu ce ne dai 2 una più buona dell'altra. La torta in particolare, mi ha conquistata, compro gli ingredienti che mi mancano e la faccio. Complimenti!!!!!!!

    RispondiElimina
  4. beh ti dirò che stai tentando anche me che in questi giorni sono non pigra ma molto di più. Che squisite ricette

    RispondiElimina
  5. Oggi siamo entrambe di torta di carote, bellissima la tua, complimenti!!!

    RispondiElimina
  6. questa si che è una torta golosa, l'abbinamento di sapori mi piace proprio, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  7. che delicata metti sopra il caffè che passo

    RispondiElimina
  8. ahahahahahahahah hai ragione cara Elisa quando fuori si schiatta dal caldo noi dentro accendiamo forno e fornelli perchè ci vogliamo bene!!!!!! Una torta golosa poi servita con la marmellata fatta in casa ancora di più
    Un bacio

    RispondiElimina
  9. Ciao Elisaltea,
    complimenti per il blog :)
    bellissima questa torta di carote con
    abbinamento la confettura!
    Se ti va ti aspetto nel mio blog!
    Antonella.

    RispondiElimina
  10. i miei complimenti...che bei dolci e che bel blog!!! passa a trovarmi se ti va! mi unisco ai tuoi lettori.

    dolcementeinventando.blogspot.it

    RispondiElimina
  11. assolutamente da preparare....ma che bontà e che bella versione abbinata alla confettura!!!

    ps. ma quanto è soffice!?!?

    RispondiElimina
  12. coraggiosi voi!!! volete proprio arrivare alle temperature tropicali :P
    ottimi risultati pero con qusta torta, a presto

    RispondiElimina
  13. Riguardo all iniziativa cuciniamo insieme, da settembre dovremmo riuscire con un appuntamento mensile. Se ti va unisciti a noi. Faremo sempre cose semplici e replicabili da tutti....è giusto un modo per sentirci tutte più vicine. Ti aspetto!!!

    RispondiElimina
  14. aspetto delizioso..brava!!!

    RispondiElimina
  15. io sono come te....nonostante il caldo continuo interperrita ad accendere il forno....d'altra parte se una è golosa cosa ci può fare??? baci

    RispondiElimina
  16. buona serata e felice inizio settimana...ciao

    RispondiElimina
  17. nooooooo questa è uno spettacolo!!!!!

    RispondiElimina
  18. Troppo buona la torta di carote, proverò di sicuro la tua versione!!!
    Un saluto Carmen

    RispondiElimina
  19. Buonissima, ma io non ho il tuo coraggio, la proverò non appena arriverà l'inverno, deliziosa!

    RispondiElimina
  20. Buonissima, mangerei subito una bella fetta!

    RispondiElimina