venerdì 20 luglio 2012

Crema pasticcera e crostata al cioccolato

Sì lo so che fa caldo, molto caldo, che la voglia di accendere il forno è prossima allo zero, che il cioccolato d'estate non si mangia e che preparare la frolla è una faticaccia perché non fai in tempo a toccarla con la punta dell'indice che già ti si è sciolta e la devi rimettere subito in frigo sperando che la situazione possa migliorare... però questa crostata è così irresistibile e, provare per credere, FRESCA, una volta preparata e lasciata raffreddare, che non posso resistere alla tentazione di darvi la ricetta... sta a voi decidere se provarla adesso o appuntarvela per cimentarvi più avanti nella preparazione ;-) Perché mica questa è una crostata normale! No no, il ripieno a sorpresa prevede un mix di crema pasticcera e riso soffiato, che dà una consistenza del tutto particolare alla preparazione, appunto un po' "soffiata", che non si può spiegare bene a parole, ma si può capire solo alla prova dell'assaggio!


Tra l'altro, pensavo di dedicare un post apposito alla preparazione della pasta frolla, ma mi sono resa conto di aver trattato l'argomento in modo così esaustivo qui, che non mi sembra il caso di ripetermi.
Invece, incredibilmente non ho ancora trattato il tema della crema pasticcera, per cui questa è l'occasione perfetta per rimediare!

Ecco quindi a voi la ricetta della...


Crostata soffiata al cioccolato


Crema pasticcera
(tra parentesi le dosi da utilizzare per la crostata)
·         500 gr di latte fresco intero (300)
·         100 gr di tuorli (60)
·         150 gr di zucchero (90)
·         20 gr d maizena (12)
·         20 gr di farina “00” (12) (in caso di intolleranza al glutine, utilizzare solo maizena)
·         Aroma (qui bacca di vaniglia, per preparazioni alla frutta buccia di limone, cannella)

Farcitura
·         80 gr di cioccolato al latte
·         80 gr di cioccolato fondente
·         100 gr di riso soffiato
·         80 gr di farina di mandorle

Preparare la pasta frolla e lasciarla riposare in frigo (in estate, almeno un’ora).


Per la crema, portare ad ebollizione il latte con l’aroma prescelto (normalmente uso i semi dei baccelli per preparazioni quali pan di spagna, pasta frolla, … e conservo i baccelli vuoti, che uso invece nei liquidi, come in questo caso nel latte per ottenere la crema, in modo da non sprecare nulla) e metà dello zucchero; nel frattempo, sbattere i tuorli con amido e farina e lo zucchero; una volta che il latte bolle, versarne 2-3 mestoli sul composto, sbattendo bene per amalgamare, quindi riversare sul latte e cuocere a fuoco medio-basso, sbattendo con la frusta per evitare la formazione di grumi, finché la crema non si addensa e vela il cucchiaio (ci vorrà molto poco, non più di 2-3 minuti). Trasferire subito la crema in un recipiente (lasciandola nel pentolino continuerebbe a cuocere).
 In generale, la crema deve essere coperta con la pellicola per alimenti a contatto (per evitare la formazione della pellicina) e lasciata raffreddare; per questa preparazione, aggiungere il cioccolato a pezzi e girare finché non si scioglie, quindi lasciar raffreddare.


Riprendere la pasta frolla dal frigo, stenderla abbastanza sottile, arrotolarla sul mattarello e srotolarla su uno stampo da crostata. Bucherellare la superficie e rimettere in frigo almeno 10 minuti (se si mettesse in forno la pasta frolla a temperatura ambiente, il burro sarebbe troppo caldo e tenderebbe a sciogliersi, dando un risultato finale morbido; con la pasta fredda di frigo, il risultato finale sarà una crostata dalla consistenza croccante e setosa).
Unire il riso soffiato e la farina di mandorle alla crema, disporre sulla base e infornare a 180° per circa 40 minuti.
Lasciar raffreddare, spolverare di zucchero a velo e finalmente… gustare! J

21 commenti:

  1. ciao eli!!!!!!
    qui a Oleggio devo dire che non si sta poi cosi' male,c'e' sempre una bella brezza e alla sera io esco con le maniche lunghe!
    vorrei una bella fettina della tua tortina!

    RispondiElimina
  2. Chi sa che buona!
    Cosi cioccolatosa...ottima per i miei gusti.
    ciao ...buon wwekend!

    RispondiElimina
  3. Che spettacolo questa crostata, chissà quanto era buona, ottima idea!!!!

    RispondiElimina
  4. ma quanto è meravigliosa la tua crostata, proprio qualche giorno fa ho detto che la crostata è il mio dolce preferito, è incredibile ma oggi ne ho già viste 3 in giro nei blog, una più invitante dell'altra e una diversa dall'altra....guarda che versatilità!!! troppo brava!!!

    RispondiElimina
  5. Hai ragione deve avere una consistenza che solo con l'assaggio si può capire ma credimi mi sembra proprio di sentirla!!!!!!!
    Complimenti Elisa una bellissima crostata!!!!!!!!!!!
    Un bacione e buon fine settimana

    RispondiElimina
  6. Ciao Cara,
    ti dirò che cercavo proprio una ricetta gustosa da inzuppare nel latte alla mattina, riguardo al forno è vero, il caldo non t'invoglia, ma io la cioccolata la mangerei anche sotto 300 gradi, è un ingrediente liffissimo che adoro.

    A presto.
    anny

    RispondiElimina
  7. una crostata SOFFIATA!! wow! questa si che e' un'idea golosa! brava Elisa, come al solito!

    RispondiElimina
  8. cosa non darei ora per averne una bella fettina...un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  9. la crostata è un dolce perfetto, con il tuo ripieno diventa un fine pasto da porca figura.
    Una sola domanda , ma il riso soffiato và inserito insieme alla cioccolata?

    ciao loredana

    RispondiElimina
  10. @Loredana: ciao cara, non mi ero accorta della dimenticanza, ho appena aggiornato la ricetta!! :-) sì sì, il riso si aggiunge alla crema fredda! Grazie 1000 per avermelo fatto notare :-)

    RispondiElimina
  11. Scommetto che non ne è rimasta un fettina per me?? mannaggia!! felice settimana a te...ciao

    RispondiElimina
  12. Mi piace proprio tanto questa crostata, deve essere buonissima!

    RispondiElimina
  13. ma che golosaaaaa viene da svenireeeeee

    RispondiElimina
  14. Si fa caldo, forse in estate è preferibile non mangiare cioccolato, è vero la frolla con queste temperature richiede una maggiore attenzione, però, questa crostata è così golosa, che io la preparerei e mangerei anche in piena canicola!
    Un bacio

    RispondiElimina
  15. favolosa...................

    RispondiElimina
  16. Deliziosa...una fettona per me e' rimasta???ciaoo

    RispondiElimina
  17. Squisita! Quella farcitura è troppo golosa! :)
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  18. Cosi ci fai morire tutti!
    Tutte questa delizie insieme....non potrei farne a meno!

    RispondiElimina
  19. i miei complimenti...che bei dolci e che bel blog!!! passa a trovarmi se ti va! mi unisco ai tuoi lettori.

    dolcementeinventando.blogspot.it

    RispondiElimina
  20. Che belle ricette, l'ho viste tutte!!!

    RispondiElimina